Adorn Ti piaci e non ti bruci – spray termoprotettivo per phon e piastra

Ciao!

Come vi ho anticipato nel post precedente, oggi vi parlo dello spray termoprotettivo per phon e piastra Ti piaci e non ti bruci di Adorn.

Si trova nei vari Tigotà, Acqua&Sapone, Cad e simili a circa €3,50/4,00 (io l’ho comprato in offerta a circa € 2,60) per 200 ml di prodotto; PAO 12 mesi.

Si tratta di uno spray termoprotettivo che, oltre a proteggere i capelli dal calore di phon, piastra e ferri, promette capelli lisci, morbidi e lucenti.

Qui sotto trovate una foto del retro del flacone, dove è indicato anche l’inci

Inci Adorn spray termoprotettivo per phon e piastra Ti piaci e non ti bruci

Packaging: si tratta di un flacone delizioso con uno applicatore spray molto pratico perché è anche possibile, spostando una levetta, impedire l’erogazione.

Adorn spray termoprotettivo per phon e piastra Ti piaci e non ti bruci

Consistenza: è un fluido quasi completamente liquido, trasparente e dall’odore gradevo, simile a quella della crema ricci effetto anticrespo Ricci senza capricci, ma leggermente alcolico.

Applicazione: viene consigliata l’applicazione sui capelli umidi, dalle radici alle punte, prima di procedere all’asciugatura ma, visto che c’è scritto che protegge anche da piastre e ferri, presumo si possa usare anche sui capelli asciutti.

Cosa ne penso:

Purtroppo non posso dirvi se in effetti questo prodotto protegga dal calore perché l’ho usato davvero poco.

Fin dal primo utilizzo mi sono ritrovata con capelli secchissimi, credo di non aver mai provato prima un prodotto che mi seccasse così tanto i capelli.

Ho provado ad usarlo assieme alla crema Ricci senza capricci sempre di Adorn, che mi è piaciuta tantissimo (trovate qui la mia review) e i capelli risultavano un po’ più morbidi ma comunque secchi.

Per quanto riguarda la lucentezza, invece, non ho visto risultati evidenti.

In conclusione, come avrete a capito, per me è bocciatissimo. Un prodotto assolutamente inutilizzabile sui miei capelli che sono già un po’ secchi sulle punte (anche se non usare la piastra per tutta l’estate ha dato i suoi benefici).

Non sono un’esperta di inci, lo sapete, ma quell’alcool denaturato al secondo posto mi insospettisce… che sia lui la causa di tutta questa secchezza? Se qualcuno di voi ne sa un po’ di più mi scriva qua sotto perché sono proprio curiosa! 😉

Ho letto recensioni positive su questo prodotto ma data la mia esperienza mi sento, ovviamente, di sconsigliarvelo,

Spero che questa review vi possa essere stata utile 😉

A presto!

Annunci

10 commenti

  1. Ciao penso anche io che nel tuo caso sia l’alcol però io ho avuto un’esperienza invece molto positiva, magari perchè io ho i capelli grassi, a me salva molto i capelli dal calore ma non lo applico mai dalle radici, e devo dire ho avuto buoni risultati anche sulla lucentezza! Insomma a ognuno il suo eheh :*

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...